Cerca
NEWS

Globuli rossi, i dati sulla raccolta nel mese di agosto

Il report del CNS indica una flessione rispetto a un anno fa, ma mancano i numeri del Lazio che, secondo una stima di massima, porterebbero il segno "+" a livello nazionale

La raccolta dei globuli rossi fa registrare una flessione anche nel mese di agosto, ma i dati pubblicati dal Centro nazionale sangue sono parziali.

Ancora una volta mancano i numeri del Lazio e, proprio in virtù di questa mancanza, facendo una stima sulle unità raccolte in questa regione lo scorso anno, è lecito pensare che il dato complessivo a livello nazionale possa riportare il segno “+”. Capiamo meglio.

Sono state 172.272 le unità raccolte nell’ultimo mese, meno rispetto allo scorso luglio e quasi duemila in meno di agosto 2020: risultato, -1%. Dicevamo però che, numeri del CNS alla mano, un anno fa il Lazio faceva registrare 11.598 unità: anche ipotizzando un 50% in meno a distanza di un anno, il dato nazionale complessivo riporterebbe il segno positivo annullando quindi la percentuale indicata in questo ultimo report.

Gli appelli lanciati da AVIS Nazionale che si erano susseguiti, anche in televisione, in previsione delle partenze per le vacanze ​​​​​​hanno prodotto l’effetto sperato. E la risposta è evidente se si scorrono i dati di ogni singola regione: dopo un periodo estivo iniziato in salita, la fase più critica sembra definitivamente messa alle spalle.

Si conferma positivo il dato sul lungo periodo. Nei primi otto mesi di quest’anno, infatti, sono state 1.622.590 le unità di globuli rossi raccolte, per un +3,4% rispetto al 2020. L’obiettivo nazionale è di 2.526.819, quindi è iniziato il rush finale che dovrà continuare a caratterizzare questi ultimi mesi dell’anno.

Condividi:

Skip to content