Cerca
NEWS

Globuli rossi: i dati sulla raccolta nel mese di dicembre

In base al report del Centro nazionale sangue, l'ultimo mese del 2023 si chiude in negativo. Nonostante l'obiettivo prefissato non sia stato raggiunto, rimane il vantaggio, seppur lieve, rispetto all'anno precedente

 

La raccolta dei globuli rossi si ferma anche a dicembre. Il report dell’ultimo mese del 2023 del Centro nazionale sangue conferma l’andamento altalenante che ha contraddistinto l’intero anno. Rimane, tuttavia, il vantaggio rispetto al 2022, pur non avendo centrato l’obiettivo fissato.

Sono state 208.699 le unità raccolte, il 4,4% in meno rispetto a dicembre 2022: Toscana (+5,6%), Liguria (+4,7%) e Calabria (+4,4%) sono state le regioni che più hanno migliorato i propri numeri a distanza di un anno.

Dal confronto sul lungo periodo emerge una sostanziale parità, con l’anno da poco concluso che ha visto una raccolta dello 0,4% superiore rispetto all’intero 2022. In questo caso i territori più virtuosi sono stati Campania (+7,6%), Lazio e Puglia (+2,8% entrambe).

Per il 2023, l’obiettivo di globuli rossi era di 2.523.904 unità, fissato sulla base della previsione delle attività che avrebbero richiesto l’impiego di emocomponenti. Pur essendone state raccolte 15.510 in meno, il nostro Paese conserva l’autosufficienza acquisita già da tempo.

Condividi:

Skip to content