Cerca
NEWS

Il “Murale del dono” per festeggiare i 70 anni di Avis Comunale Pordenone

Nei giorni scorsi la cerimonia di inaugurazione dell'opera che punta a coinvolgere i giovani e a promuovere la cultura della donazione

 

Avvicinare i giovani alla donazione, utilizzando un linguaggio moderno ed efficace per spiegare quanto questo gesto sia sinonimo di libertà e unione. Con questo obiettivo nei giorni scorsi è stato inaugurato il “Murale del dono”, l’opera realizzata dall’artista Marco Gortana, che ha chiuso le celebrazioni del 70° anniversario della fondazione di Avis Comunale Pordenone.

Il disegno, che si trova in pazza della Motta, è stato fortemente voluto ed eseguito grazie al contributo dell’amministrazione comunale, riuscendo a interpretare il messaggio che l’associazione voleva trasmettere. Come ha spiegato il presidente avisino, Giovanni Silvestri, infatti, «questa iniziativa si rivolge proprio alle nuove generazioni, cercando di sensibilizzarle sul tema della solidarietà e di informarle sul valore che il dono ricopre per la società di cui siamo parte. Inoltre, grazie al murale, abbiamo anche contribuito a rinnovare la piazza e a ringraziare quei volontari che, nel 1953, si ritrovarono per fondare la nostra sede. Ancora oggi, grazie ai donatori, Avis Comunale Pordenone è il fiore all’occhiello dell’intero Friuli Venezia Giulia».

Dopo i ringraziamenti dell’artista, l’assessora alle Politiche Sociali, Guglielmina Cucci, ha voluto sottolineare come l’opera porti con sé «una doppia bellezza: quella dell’arte e quella del dono che si sostengono e valorizzano a vicenda, moltiplicandone l’effetto. Un progetto che unisce l’arte di strada al mondo del volontariato, avvicinando e rafforzando questi valori sociali e la comunità».

Condividi:

Skip to content