Cerca
NEWS

Il saluto del Presidente della Repubblica ad AVIS e ai donatori

In occasione dell’apertura della 90esima Assemblea Generale, il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha inviato un messaggio per ringraziare l’associazione e i volontari per la loro attività gratuita e anonima

 

«Una risorsa per la società perché alimentano fiducia e coesione sociale, contribuendo all’accrescimento del patrimonio di valori umani». Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, definisce i donatori di sangue. Lo fa nel suo messaggio di saluti inviato ad AVIS Nazionale in occasione della 90a Assemblea Generale, apertasi oggi, venerdì 24 maggio, a Vicenza e in programma fino a domenica 26.

Nel testo, il Capo dello Stato ribadisce il contributo «determinate per il raggiungimento dell’autosufficienza di globuli rossi. Tuttavia, in materia di plasmaderivati il traguardo è ancora lontano e richiede l’impegno di tutti, soprattutto delle nuove generazioni».

Il Presidente sottolinea, poi, la scelta da cui deriva la donazione di sangue, «personale, gratuita e anonimache manifesta il sentimento solidale di appartenenza alla collettività».

A questo link è possibile leggere il messaggio integrale del Presidente della Repubblica.

Condividi:

Skip to content