Dal Festival di Internazionale spunti per collaborare tra AVIS ed Emergency

Dal Festival di Internazionale spunti per collaborare tra AVIS ed Emergency       Domenica, nell’ambito del Festival di Internazionale a Ferrara, l’Avis provinciale ha organizzato l’evento “Formazione e Dono del Sangue per garantire il Diritto alla Salute - Le esperienze di AVIS ed EMERGENCY”. L’incontro – a chi ha partecipato il presidente di AVIS NAZIONALE, Gianpietro Briola - è partito facendo leva sull'importanza di fare rete fra associazioni di volontariato - come lo sono Avis ed Emergency - che lavorano in un contesto socio-sanitario. Al centro del dibattito vi è stato il tema della formazione di volontari e professionisti. Il convegno si è aperto con i contributi del direttore CNS, Giancarlo Liumbruno, che ha spiegato qual è il sistema di leggi e regole che strutturano il sistema sangue nazionale: si è parlato della legge nazionale, del Piano sangue e plasma nazionale, di PBM e accreditamento. Wanda Randi, direttrice del Centro regionale sangue dell’Emilia Romagna, ha poi spiegato come queste regole vengono tradotte nella politica del sistema sangue regionale. Un altro punto approfondito è stato poi quello della cooperazione internazionale e dei progetti che nascono da CNS, CRS e in collaborazione con Avis. Proprio a partire dal contesto legislativo, il presidente di AVIS e la dottoressa Raffaella Baiocchi di Emergency hanno dialogato sulle opportunità concrete di collaborare. Entrambi si sono concentrati sia sulla formazione che le associazioni offrono a volontari e professionisti per poter portare avanti la mission in modo efficace ed efficiente, sia sui progetti che entrambe le realtà mettono in campo all'estero. Da tutte le parti è stato sottolineato quanto sia importante il sangue per poter curare i malati, ma anche e soprattutto quanto sia importante diffondere una cultura della donazione periodica, volontaria e gratuita.