Donazione di sangue e crediti formativi: una nota di AVIS dopo le dichiarazioni del vicepresidente Salvini

In seguito alle dichiarazioni rilasciate oggi - in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue - dal vicepresidente del Consiglio, on. Matteo Salvini, AVIS Nazionale precisa che pur condividendo il concetto che la donazione di sangue per i giovani rappresenta un buon viatico per impegnarsi nella vita sociale e comunitaria, esiste già – nell’ambito di un protocollo nazionale rinnovato con il MIUR nel 2018 – la possibilità di riconoscere crediti formativi agli studenti che partecipano a progetti di promozione della cultura del dono del sangue e del volontariato.   Lo stesso protocollo afferma che in nessun caso i crediti formativi possono riferirsi alla mera attività di donazione di sangue perché risulterebbero discriminatori.   Scarica protocollo MIUR-AVIS_2018