Servizio Civile Universale: ecco come fare per candidarsi

Pubblicato il bando per la selezione di giovani tra i 18 e i 28 anni che vogliono diventare volontari. Oltre 500 i posti a disposizione della nostra associazione

Non poteva esserci modo migliore per festeggiare la Giornata nazionale del Servizio Civile. Il 15 dicembre è stato pubblicato infatti il nuovo bando (consultabile a questo linkcon i posti a disposizione per i giovani tra i 18 e i 28 anni che vogliono diventare operatori volontari attraverso i progetti proposti da AVIS Nazionale insieme ad ADMO, l’Associazione donatori di midollo osseo.

 

Sono 529 quelli per i quali, fino alle ore 14:00 di mercoledì 26 gennaio 2022 (data di chiusura del bando), salvo eventuali proroghe, sarà possibile presentare la domanda di partecipazione: la durata di ciascuno varierà tra gli 8 e i 12 mesi. Ognuno di questi, come già avvenuto lo scorso anno, è parte di un più ampio programma di intervento che risponde a uno o più obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e riguarda uno specifico ambito di azione individuato tra quelli indicati nel Piano triennale 2020-2022 per la programmazione del servizio civile universale. 

 

“Ti invito a donare” è il titolo dei progetti presentati da AVIS Nazionale e ADMO, suddivisi per aree geografiche, a cui si aggiungono quelli degli Enti Co-programmanti (54 nel Lazio e 55 in Toscana), per un totale di 634 volontari.

 

Per conoscere meglio i progetti consultare i documenti di seguito:

 

 

Partecipare è semplicissimo: prima di tutto, la domanda andrà presentata esclusivamente online attraverso la piattaforma DOL, collegandosi a questo link.


L’elenco degli operatori volontari richiesti per singola sede è riportato a questo link dove potete trovare il codice progetto e della sede di servizio.

 

È importante ricordare che non si possono inoltrare richieste di adesione a più progetti, quindi occorre scegliere quello che più rispecchia i propri interessi. Se doveste riscontrare difficoltà nella compilazione, a questo link potete trovare una pratica guida che vi aiuterà a fare tutto nella maniera più corretta e rapida possibile.

 

Oltre a verificare i requisiti necessari e le condizioni di ammissione che sono riportate sul testo del Bando e sul sito del Dipartimento, dovrete preoccuparvi di restare informati su modalità, tempi e luoghi di selezione previsti subito dopo la chiusura del bando, che saranno comunicati tempestivamente attraverso il sito avis.it e i nostri canali social.

 

Le selezioni avverranno secondo i criteri accreditati dal Dipartimento disponibili di seguito e riportarti all’interno di ogni scheda progetto.

 

 

Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati periodicamente su questo sito e sulle nostre pagine social (FacebookTwitter e Instagram).

 

In alternativa sarà possibile contattare direttamente l’ufficio di Servizio Civile scrivendo all’indirizzo serviziocivile@avis.it oppure telefonando ad AVIS Nazionale allo 02.70006795 (interno 4).

 

Proprio oggi, inoltre, come AVIS Nazionale, insieme ad ADMO, abbiamo lanciato la campagna per ribadire l’importanza di scegliere il Servizio Civile attraverso una delle tante proposte presentate. Una campagna realizzata con i volontari per i volontari, coinvolgendo i giovani che stanno ultimando il percorso iniziato lo scorso anno e che ci hanno raccontato cosa rappresenta per loro questa esperienza. Un gesto d’amore che, attraverso immagini e video che pubblicheremo attraverso i nostri canali social, si identifica nel segno “V” come Vita e come Volontariato.

 

Sergio Mattarella_2Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

La valenza umana e sociale del Servizio Civile è stata sottolineata anche dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: «Prestare Servizio Civile significa tutelare e promuovere i valori istitutivi della Repubblica e dell’Unione Europea, quali la protezione sociale, la solidarietà, il rispetto della dignità umana, valori che oltre a essere alla base del funzionamento di ogni democrazia, costituiscono un patrimonio di principi solidaristici e morali fondamentali per la crescita di ogni individuo. Ma la partecipazione ai progetti di Servizio civile non costituisce solo una straordinaria esperienza di “cittadinanza attiva” - spiega il Capo dello Stato nella sua dichiarazione - sempre di più si va delineando come occasione di formazione e di arricchimento non formale, che si traduce per i giovani coinvolti in migliori prospettive di inserimento nel mondo del lavoro. In questa Giornata, il mio apprezzamento è rivolto a tutti gli attori istituzionali coinvolti nella messa a punto di questa complessa macchina organizzativa, ma soprattutto ai tanti giovani che, concretizzando lo spirito e la lettera dell’art. 4 della nostra Costituzione, svolgono, con passione e slancio altruistico “un’attività che concorre al progresso materiale e spirituale del Paese”».

 

 

Link ministeriali di riferimento:

 

https://www.politichegiovanili.gov.it/comunicazione/avvisi-e-bandi/servizio-civile/bandi-di-selezione-volontari/bando-ordinario-2021/

 

https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it