Globuli rossi, i dati sulla raccolta nel mese di aprile

Dopo la ripresa, seppur lieve, di febbraio e marzo, il report del Centro nazionale sangue indica una brusca inversione di marcia rispetto a un anno fa. Numeri in negativo anche nell'analisi dei due quadrimestri

Un deciso passo indietro, questo emerge dal report pubblicato dal Centro nazionale sangue in merito alla raccolta dei globuli rossi nel mese di aprile. Dopo i segnali di ripresa, seppur lievi, che si erano registrati a marzo e a febbraio, gli ultimi dati indicano un -7,7% rispetto a un anno fa.

Raccolta globuli rossi aprile 2022_1Sono state 195.020 le unità prodotte, quasi 20mila in meno di aprile 2021: da inizio 2022 si tratta del conteggio più basso dopo gennaio (quando furono 185.320). Come nel primo mese dell'anno, tornano a calare anche le unità trasfuse (-5%).

Raccolta globuli rossi aprile 2022_2Se da un lato, nel raffronto sul lungo periodo, proprio per queste ultime c'è un sostanziale equilibrio (-0,5%), le unità prodotte sono 814.550, vale a dire il 4% in meno del primo quadrimestre 2021L'obiettivo, per l'anno in corso, è di 2.529.551: attualmente, nel computo delle unità programmate e rilevate, lo scostamento è di -39.017.

Raccolta globuli rossi aprile 2022_3Il periodo estivo, tradizionalmente critico in termini di raccolta, è ormai prossimo: come per il plasma, anche per i globuli rossi è necessaria una pronta e definitiva accelerazione.