Globuli rossi, i dati sulla raccolta nel mese di gennaio

Il report pubblicato dal Centro nazionale sangue parla chiaro: l'anno inizia in forte salita

I contagi per la variante Omicron si sono fatti sentire. E a confermarne gli effetti ci pensa il report pubblicato dal Centro nazionale sangue relativo ai dati sulla raccolta di globuli rossi nel mese di gennaio. La fotografia è inequivocabile e indica un calo del 9,5% rispetto allo stesso periodo del 2021: il nuovo anno, insomma, inizia in salita.

Raccolta GR gennaio 2022_1Sono state 185.320 le unità raccolte in questo primo mese, con uno scostamento da quelle programmate pari a 20.523: solo Emilia Romagna, Sardegna e Liguria sono riuscite a migliorare le performance a distanza di un anno. A pesare sul dato complessivo c'è sicuramente l'impatto che la nuova variante ha generato non solo sulla popolazione dei donatori, ma anche su quella dello stesso personale sanitario.

Raccolta GR gennaio 2022_2In flessione, anche se meno, le unità trasfuse che sono state 194.557: -0,8% rispetto a gennaio 2021. L'obiettivo da centrare per l'anno in corso, in termini di raccolta di globuli rossi, è di 2.529.551.