Pillole di AVIS, dalla rassegna stampa del 23 agosto

A Latina AVIS on the beach La Consulta Giovani di Avis Provinciale Latina organizza per il giorno 28 Agosto 2010 presso lo stabilimento balneare "La Caravella" in Via Lungomare, 10 – Sabaudia (LT), una giornata di giochi in spiaggia… sport… musica e tanto divertimento! L'evento è riservato ai maggiorenni… donatori e non. Ogni squadra partecipante sarà composta di n.10 persone, e dovrà nominare un referente che potrà relazionarsi con lo staff fungendo da portavoce. In allegato la locandina della manifestazione I 45 anni dell'Avis di Malgrate (Lc) C'è un triplice importantissimo anniversario da celebrare per le sezioni malgratesi dell'Avis e dell'Aido. Non solo rispettivamente il 45° e il 30° anno di fondazione delle due associazioni, ma anche i 30 anni di gemellaggio con la Fidas di Carmagnola. Alla base di tutto sta una grande collaborazione e una bellissima amicizia tra tutti i responsabili e donatori, che per tutto questo tempo hanno compiuto grandi sacrifici. La sezione Avis malgratese, costituita nel settembre 1965 dal professor Leopoldo Rossi, contava all'inizio meno di 40 membri. Nel 1980 con il presidente Antonio Nessi si suggellò il gemellaggio con la sezione Fidas di Carmagnola (donatori del sangue del Piemonte). Dopo diversi cambiamenti di gestione, dal 2002 viene eletta presidentessa Piera Galbusera con la quale l'Avis può vantare di essere il gruppo più proficuo di tutta la provincia con i suoi 560 donatori e le sue 900 donazioni effettuate. «La soddisfazione più grande - spiega Anselmo Arena, vicepresidente Avis - è poter dare una mano a chi ha bisogno e il nostro scopo è mandare avanti tutto ciò riuscendo a coinvolgere sempre più giovani». «Ho dedicato quasi tutta la mia vita al volontariato aggiunge Roberto Maffoni, presidente Aido - Sono molto soddisfatto. Inoltre devo ringraziare tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita della nostra associazione». Anche l'Aido infatti ha compiuto una grande evoluzione. Il gruppo, fondato nel 1980, è composto oggi da circa 600 persone e ogni anno svolge numerosi incontri di sensibilizzazione soprattutto nelle scuole. «Il nostro obiettivo spiega Roberto - è far capire il valore della parola donazione. Una volta capito questo si capisce anche cos'è l'Aido».   Da "Il Giornale di Lecco", 23 agosto 2010