Plasma, i dati sulla raccolta nel mese di ottobre

Il report del Centro nazionale sangue indica ancora una flessione, seppur lieve, rispetto a un anno fa. Tuttavia, quello dell'ultimo mese è il secondo dato più alto del 2022 dopo marzo

La raccolta plasma nel mese di ottobre riporta ancora il segno negativo, seppur lo scarto rispetto a un anno fa sia piuttosto lieve (-0,9%). Tuttavia, analizzando il consueto report del Centro nazionale sangue, emerge che quello dell'ultimo mese è il secondo dato più alto del 2022 dopo marzo (82.642).

Raccolta plasma ottobre 2022_1Sono stati 75.252 i chili raccolti che, come anticipato, pur di poco inferiori se rapportati a ottobre 2021, allo stesso tempo sono decisamente superiori rispetto alle performance degli ultimi mesi dell'anno. Attività di sensibilizzazione e campagne di comunicazione come quelle promosse da AVIS Nazionale nelle passate settimane hanno certamente contribuito ad incrementare la raccolta.

Raccolta plasma ottobre 2022_2Il dato rimane invece in negativo facendo un raffronto sul lungo periodo. Nei primi dieci mesi del 2022 sono stati conferiti alla lavorazione 695.144 chili di plasma, il -2,8% rispetto alla finestra gennaio-ottobre 2021. Molise (+16,2%), Sardegna (+10%), Provincia Autonoma di Bolzano e Liguria (+1,9%), Abruzzo (+1,1%) e Lazio (+1%) le uniche regioni in attivo.

Raccolta plasma ottobre 2022_3È il Friuli Venezia Giulia ad aver raccolto più plasma, nell'ultimo mese, in rapporto alla popolazione residente. Seguono MarcheEmilia Romagna Valle d'Aosta.