Senatrice e testimone della Memoria, ad Arezzo l'evento "Grazie Liliana"

Città Data inizio
Data inizio
09.10.2020
Città
Rondine, Arezzo

Un vero e proprio passaggio di testimone. Questo è in programma venerdì 9 ottobre alle 10:30 a Rondine, in provincia di Arezzo, dove la senatrice a vita e sopravvissuta all'Olocausto, Liliana Segre, incontrerà i giovani nell'antico borgo della Cittadella della Pace.   Sarà un incontro importante "Grazie Liliana", l'ultimo vista la decisione della senatrice di interrompere la sua preziosa attività di testimone della Memoria: «Quando ho dovuto scegliere un luogo e un’occasione per congedarmi da un pezzo importante della mia vita, non ho avuto dubbi nello scegliere Rondine di Arezzo - ha spiegato la senatrice - La vostra esperienza di comunità e di confronto fra diversi è infatti l’esatto contrario dalla "logica" del lager, che era quella della criminalizzazione dell’Altro e del suo sterminio. Questa iniziativa segnerà un ideale passaggio di testimone fra la mia lunga esperienza di testimonianza e di memoria storica e la pratica di studio e di confronto dei giovani fra già "nemici" che si conoscono, dialogano e si formano nei valori della pace e della convivenza».   L'obiettivo è infatti quello di far sì che siano proprio i giovani a proseguire e diffondere il suo messaggio di pace e superamento dell'odio. L'evento era stato organizzato per lo scorso giugno nello stadio di Arezzo alla presenza di migliaia di persone, poi a causa della diffusione del Covid-19 era stato rimandato: compatibilmente con le condizioni di salute della senatrice a vita, è stato riprogrammato all’interno della Cittadella della Pace.   L’iniziativa è realizzata dal Comitato Promotore dell’evento pubblico per Liliana Segre (che vede Rondine Cittadella della Pace capofila insieme a Fondazione CR Firenze, partner di progetto, e che raccoglie soggetti pubblici e privati, enti e istituzioni) nato proprio per promuovere la memoria della senatrice a vita e trasformarla in un bene comune a disposizione dell’umanità e della ripartenza dell’Italia. L’evento (a cui partecipa AVIS Nazionale) si svolgerà ovviamente in forma ristretta in virtù delle disposizioni sanitarie per contenere i contagi da Covid-19, ma potrà essere seguito anche online attraverso la piattaforma grazieliliana.rondine.org, proprio perché il messaggio della Segre possa diventare universale e raggiungere milioni di persone.   "Grazie Liliana" è inoltre realizzato con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana e vedrà come media partner RAI e Agenzia Stampa Dire.