Sistema trasfusionale, quale futuro in Italia e quale ruolo per AVIS

Città Data inizio
Data inizio
13.05.2021
Dove
Evento online

Raccolta, analisi dei dati e interviste ai protagonisti del settore trasfusionale italiano per favorirne una visione sempre più strategica all’interno del nostro sistema sanitario. Sono alcuni degli obiettivi ispiratori di “Il futuro del sistema trasfusionale in Italia. Quali sfide? Quale ruolo per AVIS?”lo studio che AVIS Nazionale ha condotto con il Cergas – SDA Bocconi (Centro di Ricerche sulla Gestione dell'Assistenza Sanitaria e Sociale).

 

Giovedì 13 maggio, dalle ore 17:30 alle 19:00, attraverso il canale YouTube e la pagina Facebook della nostra associazione, sarà possibile seguire l’evento in cui gli autori, Sara Berloto, Marianna Cavazza e Alessandro Furnari, presenteranno i risultati raccolti nel corso dello studio

 

Alla conferenza interverrà anche il Sottosegretario di Stato alla Salute, Andrea Costa.

 

Si tratta di una ricerca che è stata caratterizzata da un intenso lavoro di raccolta e analisi dei dati con un duplice obiettivo: da un lato realizzare una mappatura organica dello stato dell’arte e, dall’altro lato, raccogliere osservazioni e proposte per favorire una visione sempre più organica e strategica del sistema trasfusionale nel contesto sanitario nazionale. I diversi percorsi di sviluppo da Regione a Regione fanno di quello trasfusionale un ambito particolarmente complesso: ecco perché, per capirne meglio le caratteristiche e i punti di debolezza, è necessario contestualizzarne l’assetto a livello territoriale.

 

Il webinar, che sarà moderato dal presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola, rappresenterà una preziosa occasione di approfondimento della dimensione istituzionale e associativa che insieme operano quotidianamente per la definizione di politiche di intervento volte a tutelare la salute dei cittadini e a raggiungere un obiettivo di interesse collettivo: l’autosufficienza di sangue ed emocomponenti.


Il pubblico potrà, inoltre, porre domande e inviare propri commenti e riflessioni scrivendo alla mail: trasfusionale@avis.it

La diretta dell'evento può essere seguita anche tramite il player di YouTube riportato di seguito.