Cerca
NEWS

Mettiti in gioco, dona il sangue: AVIS lancia la nuova campagna

Attraverso una serie di scatti e spot, l’obiettivo dell’iniziativa è promuovere la cultura della donazione e sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza di compiere questo gesto
Diffondere il valore fondamentale della donazione e sensibilizzare le nuove generazioni sono da sempre alcuni degli obiettivi prioritari di AVIS che, nel corso degli ultimi anni, hanno assunto un’accezione ancora più imprescindibile. In base ai dati forniti dal Centro nazionale sangue, infatti, la fascia dai 18 ai 45 anni di età è passata da 1.089.510 donatori del 2012 (63% del totale) a 866.112 (52%) del 2021 e, sempre in questa fascia, negli ultimi 10 anni i nuovi donatori sono diminuiti del 24%. Considerata la necessità di un ricambio generazionale finalizzato a garantire la continuità della raccolta e delle attività trasfusionali, AVIS Nazionale ha voluto puntare su una nuova strategia comunicativa che, passando per i social maggiormente diffusi tra i giovani come Instagram e TikTok, possa superare timori ed esitazioni nel compiere un gesto semplice, ma dal profondo valore etico e sociale. Attraverso indagini sociologiche e di marketing condotte nell’autunno 2022 all’interno di gruppi di 10-15 giovani non donatori, sono emerse le loro necessità di capire meglio le reali implicazioni socio-umanitarie e mediche della donazione. Senza dimenticare che donare il sangue rappresenta un gesto semplice che, prima di tutto, necessità di superare l’inerzia generata dalla paura, così come la pigrizia o la scarsa informazione. Da qui è nato il claim “Mettiti in gioco, dona il sangue”, come invito a vincere questi atteggiamenti passivi con un approccio costruttivo e socialmente utile. Alle sedi è stato inviato un block notes con il link per scaricare una selezione di scatti in formato A4, lo spot radio e il materiale da utilizzare sui social network. Chi non lo avesse ricevuto può contattare l’ufficio stampa nazionale. Di seguito lo spot della campagna:    

Condividi:

Skip to content