Cerca
NEWS

Raccolta globuli rossi: i dati del mese di febbraio

Dopo la partenza lanciata di gennaio, il report del Centro nazionale sangue segna un -4,9% rispetto a un anno fa. Dato leggermente più basso anche rispetto all'ultimo periodo pre pandemia

La raccolta dei globuli rossi fa segnare il primo stop dell’anno. Ma niente di drammatico. È quanto emerge dal report del Centro nazionale sangue relativo al mese di febbraio, che si chiude con un -4,9% rispetto a un anno fa.

 

RaccoltaSono state 200.240 le unità prodotte, 10mila in meno di febbraio 2022 e meno anche, seppur di poco, dello scorso gennaio. Molise (+10,3%), Emilia Romagna (+6,7%) e Provincia Autonoma di Trento (+4,8%) le regioni che meglio hanno tenuto rispetto all’anno precedente.

 

Lieve aumento, invece, per le unità trasfuse, passate dalle 192.532 di febbraio 2022 alle 194.124 di quest’anno.

 

Raccolta

 

Complice la vera e propria partenza lanciata registrata a gennaio, il raffronto con il primo bimestre del 2022 vede il periodo attuale in attivo, con il +2% di unità di globuli rossi raccolte (404.521) e il +2,5% di quelle trasfuse (398.165).

 

Raccolta

Condividi:

Skip to content