Cerca
NEWS

Raccolta plasma: i dati del mese di marzo

Il report del Centro nazionale sangue registra il primo passo indietro rispetto al 2022, anche se si tratta della quantità maggiore conferita nell’anno in corso

 

Dopo le partenze lanciate di gennaio e febbraio, la raccolta di plasma registra il primo stop nel mese di marzo. È quanto emerge dal consueto report diffuso dal Centro nazionale sangue che, pur evidenziando lo scarto con lo scorso anno, conferma come la quantità conferita nell’ultimo periodo sia stata la più alta di questo primo trimestre del 2023.

 

RaccoltaNel dettaglio sono stati 79.846 i chili di plasma raccolti, meno di marzo 2022, ma più rispetto ai due mesi precedenti: Valle d’Aosta (+74,9%), Abruzzo (+30,9%), Liguria (+25,3%) e Molise (+23,5%) le regioni più virtuose.

 

RaccoltaComplici i numeri collezionati a gennaio e febbraio, il raffronto tra i due trimestri vede quello attuale vantare un +6,8% con un totale di 221.306 chili di plasma conferiti al frazionamento. Anche in questo caso è la Valle d’Aosta il territorio che registra la performance migliore (+38,2%), piazzandosi inoltre davanti a Friuli Venezia Giulia e Marche per quantità di plasma raccolto in rapporto alla popolazione residente.

 

Raccolta

Condividi:

Skip to content