Cerca
NEWS

Raccolta plasma: i dati del mese di novembre

Il report del Centro nazionale sangue conferma ancora volta l'ottimo rendimento dell'anno in corso. Numeri alla mano, l'obiettivo fissato per il 2023 dovrebbe essere ampiamente centrato e superato

 

Non poteva esserci modo migliore per avviarsi alla fine dell’anno. La raccolta plasma fa registrare numeri più che positivi anche nel mese di novembre, confermando le già ottime performance di questo 2023. È quanto emerge dal report del Centro nazionale sangue che, dati alla mano, fa capire che l’obiettivo fissato per l’anno in corso può essere ampiamente superato.

Sono stati 76.345 i chili conferiti al frazionamento industriale che valgono il 2,7% in più rispetto a novembre 2022. Umbria (+36,3%), Campania (+30,4%), Sardegna (+28,7%) e Piemonte (+20,3%) le regioni che hanno fatto registrare numeri più importanti a distanza di un anno.

Visto il percorso effettuato fino ad oggi, il dato positivo rimane netto anche sul lungo periodo, con 809.404 chili di plasma conferito al frazionamento (il 4,9% in più rispetto alla finestra gennaio-novembre 2022). In questo caso tutte le regioni, ad eccezione della Valle d’Aosta, sono riuscite a fare meglio dello scorso anno.

Si tratta del miglior biglietto da visita con cui presentarsi in attesa dell’ultimo report, quello di dicembre, che con tutta probabilità confermerà che si è riusciti a superare l’obiettivo per il 2023, fissato a 860.110 chili.

In termini di quantità di plasma conferito ogni 1.000 abitanti, in questo mese si registra un primo posto ex aequo tra Friuli Venezia Giulia e Marche (22,4 kg), subito dietro si piazza l’Emilia Romagna con 20,7 kg.

Condividi:

Skip to content