Cerca
NEWS

Stili di vita e prevenzione delle malattie croniche, nasce YouGoody

Il progetto promosso dall’Istituto nazionale dei tumori consiste in uno studio prospettico online e punta a raccogliere informazioni sui comportamenti quotidiani, compresi quelli a tavola. È stato presentato in occasione della 90a Assemblea Generale AVIS

 

Uno studio interamente online per coinvolgere almeno 100mila volontari dai 18 anni in su. Stiamo parlando di YouGoody, il progetto promosso dall’Istituto nazionale dei tumori (INT) che è stato presentato dalle dottoresse Valeria Pala e Sabina Sieri in occasione della 90a Assemblea Generale AVIS tenutasi a Vicenza nei giorni scorsi.

Lo studio prospettico punta a descrivere vecchie e nuove abitudini alimentari e stili di vita: dai cibi agli ingredienti, dai nuovi modi di bere e di fumare ai nuovi alimenti e prodotti venduti come versioni più salutari dell’originale, spesso senza prove documentate. La raccolta di queste informazioni permetterà ai ricercatori di migliorare le conoscenze sulle cause prevenibili del cancro e di altre patologie non trasmissibili. È proprio grazie a risultati di studi come questo, e quindi grazie anche a chi decide di partecipare, che sarà possibile trovare i comportamenti più utili ed efficaci per la prevenzione.

La locandina del progetto

Chi aderisce (è possibile farlo entro giugno accedendo a questo link) dopo aver firmato il consenso, dovrà compilare una serie di questionari relativi al proprio stile di vita e stato di salute. La parte predominante è quella della dieta, suddivisa per gruppi alimentari, come frutta e verdura, cereali, legumi, carne, latticini e uova, dolci e bevande. I dati che emergeranno serviranno per individuare quali stili di vita e alimentari sono associati al mantenimento di un buono stato di salute, a un minor rischio di insorgenza o a una migliore prognosi di patologie cronico-degenerative come tumori, diabete e malattie cardiovascolari. Tutto verrà raccolto in forma anonima, protetto e utilizzato solo per gli scopi dello studio sotto la responsabilità della Dottoressa Sabina Sieri, coordinatore scientifico e direttore della Struttura Complessa di Epidemiologia e Prevenzione dell’INT.

Complessivamente i questionari online da compilare sono 11 (12 per le donne): il tempo stimato richiesto per questa operazione è di circa un’ora. Negli anni successivi, circa una volta ogni due anni, verrà chiesto di aggiornare le informazioni fornite. Essendo YouGoody uno studio interamente online, la compilazione può avvenire comodamente da casa, o da qualsiasi altro luogo, dal proprio smartphone, tablet o computer. In sintesi, ai partecipanti viene chiesto l’impegno di circa un’ora del proprio tempo ogni due anni.

La partecipazione a YouGoody non interferirà con le abitudini quotidiane, visto che non è richiesto alcun cambiamento al proprio stile di vita.

Condividi:

Skip to content