Cerca
NEWS

Terremoto in Turchia e Siria, AVIS lancia la raccolta fondi

Si chiama “Donatori per la vita” ed è l’iniziativa promossa dalla nostra associazione per inviare aiuti a favore della popolazione locale e sostenere la ricostruzione dopo il sisma dei giorni scorsi. Ecco come fare per aderire

 

Più passano le ore e più il bilancio diventa terrificante. Sono già 20mila le persone che hanno perso la vita a quattro giorni dal terribile sisma che ha colpito Turchia e Siria. Un’emergenza umanitaria che, minuto dopo minuto, assume dimensioni sempre più vaste.

Come già avvenuto in altre occasioni simili, AVIS Nazionale ha deciso di fare la propria parte per fornire un aiuto concreto non solo alla popolazione, ma anche alla successiva, quando potrà iniziare, fase di ricostruzione.

È per questo che è stata lanciata la raccolta fondi “Donatori per la vita” grazie alla quale chiunque, che sia un donatore o meno, può dare il proprio contributo.

Farlo è semplicissimo, basta effettuare un bonifico bancario sul conto corrente:

IBAN IT 74 R 03069 09606 100000065611 intestato ad AVIS Nazionale, con la causale “Donatori per la vita”

Come ha spiegato il presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola, «non ci sono parole per descrivere il dolore e la devastazione provocati da un sisma. Lo sappiamo bene noi avisini che, in tante occasioni, abbiamo portato il sostegno nelle zone colpite da forti terremoti. Ecco perché il nostro pensiero va alle popolazioni di Turchia e Siria così duramente colpite da questa immensa calamità naturale. È nel DNA di AVIS essere al fianco dei più deboli e per questo manifestiamo sin da ora la disponibilità a intervenire e dare il nostro contributo, d’intesa con le autorità italiane, anche attraverso questa raccolta fondi».

Dopo aver promosso “Donatori per la pace”, l’iniziativa con cui abbiamo potuto inviare all’estero medicinali strumentazione clinica, nonché messo in salvo pazienti e medici provenienti da Ucraina e Afghanistan, AVIS si schiera nuovamente accanto a chi è più in difficoltà.

*
Non fate mancare il vostro contributo, grazie di cuore da AVIS!

Condividi:

Skip to content