Cerca
NEWS

Giornata mondiale della sindrome di Down, l’impegno di AVIS Nazionale

Un anno fa il lancio del video “Senza confini”, realizzato con il supporto della FISDIR. Oggi quel sentimento di inclusione e solidarietà è ancora più forteUn anno fa il lancio del video “Senza confini”, realizzato con il supporto della FISDIR. Oggi quel sentimento di inclusione e solidarietà è ancora più forte

È passato un anno da quando AVIS Nazionale, in collaborazione con la FISDIR (la Federazione Italiana degli Sport Paralimpici degli Sport Intellettivo Relazionali), ha presentato il documentario “Senza confini”. Un video realizzato dal regista Riccardo Iacopino in cui sono raccolte le testimonianze di un gruppo di giovani atlete con sindrome di Down, delle loro compagne e delle loro allenatrici.

Un progetto che ha avuto e ha tuttora un significato molto preciso: quello di far capire che i valori di inclusione e solidarietà riescono a superare qualsiasi barriera. Anche quella delle diverse abilità. Sentimenti che sono, appunto, “Senza confini”. Il video era stato inserito negli eventi del Fil Rouge organizzati da AVIS Nazionale in vista della Giornata mondiale del donatore, per stimolare le persone ad abbracciare l’accoglienza in ogni sua forma. Esattamente come la donazione, simbolo da sempre di quella generosità che va oltre i confini geografici e le differenze di ciascuno di noi.

A distanza di un anno, con una pandemia che ancora non molla la presa e che sta continuando a mettere alla prova l’intero Paese e non solo, questi sentimenti di solidarietà, di necessità di condivisione sono ancora più forti. Ecco perché anche quest’anno, in occasione del 21 marzo in cui si celebra la Giornata mondiale della sindrome di Down, vogliamo riproporre questa straordinaria testimonianza sperando che possa rappresentare un inno alla vita e a un rapido ritorno alla normalità per tutti.

Condividi:

Skip to content